Approfondimenti Scientifici

 

Recentemente losteopenia e l’osteoporosi vengono viste in un quadro più ampio di alterazioni della composizione corporea andando a controllare anche i parametri del muscolo e del tessuto adiposo: in questa visione d’insieme è stata delineata una nuova sindrome definita come obesità osteosarcopenica (OSO) (T-score, S-score, IMAT, FM con dispositivo Bia-ACC di BioTekna) che è caratterizzata dalla concomitante perdita della massa ossea, massa muscolare e dall’aumento del tessuto adiposo bianco in particolare quello ectopico come l’IMAT. Il dato più interessante, e anche più confortante, è che l’osteoporosi così come l’OSO si possono prevenire e gestire con interventi relativamente semplici e poco costosi di educazione sanitaria, alimentare3,4 e fisico-motoria.   [read more]

I lipidi svolgono un ruolo importante nella nutrizione e nella salute umana poiché rappresentano una fonte concentrata di energia, costituiscono le principali fonti di acidi grassi essenziali e contengono sostanze liposolubili come le vitamine e carotenoidi. Essi possono essere sia di origine vegetale che animale. [read more]

Il metabolismo energetico cellulare comprende l’insieme dei processi che generano energia cellulare (ATP) in seguito alla demolizione di zuccheri (glicolisi), lipidi e, in piccolissima percentuale, delle proteine. La produzione di ATP è fondamentale per il corretto svolgimento delle funzioni vitali poiché le reazioni cellulari e i processi dell’organismo che richiedono energia vengono alimentati dalla conversione di ATP in ADP  [read more]

Stanchezza e affaticamento cronico, perdita di forza, crampi, fibromialgie, aritmie, scarsa digeribilità e svuotamento gastrico, alvo alterno, disturbi dell’umore, irritabilità, “bipolarismo funzionale” sono alcuni dei sintomi vaghi (MUS) che il nostro fisico può manifestare quando la trasmissione degli impulsi nervosi viene alterata a causa di variazioni nelle concentrazioni ioniche.  [read more]

La Sindrome da Stanchezza Cronica è uno stato in cui il paziente avverte un forte senso di fatica, senza che ci sia una causa organica evidente e un marcatore diagnostico oggettivo1; tuttavia diverse ricerche mettono in evidenza un difetto nella funzione mitocondriale: una ridotta capacità di aumentare la produzione di energia mitocondriale sotto sforzo10,16 che contribuirebbe alla ridotta resistenza fisica durante l’esercizio2. [read more]

I processi metabolici che avvengono all’interno del nostro corpo portano a continue variazioni del pH in un continuo susseguirsi di apporto-eliminazione di “acidi” e “basi” che determinano modifiche nella concentrazione dello ione idrogeno (H+) con conseguente variazione del pH dell’organismo che deve far fronte a queste variazioni e mantenere il pH fisiologico (PH 7.38-7.44). [read more]

Le infiorescenze femminili di Humulus lupulus (luppolo) sono state a lungo utilizzate nella medicina tradizionale principalmente per il trattamento dei disturbi del sonno, ma trovano indicazione anche nelle nevralgie, negli stati di agitazione associata a tensione nervosa, per la loro attività antibatterica, antimicotica, antiossidante, anti-infiammatoria e chemiopreventiva, oltre che  nell’alimentazione per la produzione di birra1,2,3,4. [read more]

La supplementazione negli ultimi anni sta diventando uno strumento indispensabile per assicurare al nostro organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno; la necessità di integrare l’alimentazione con opportuni supplementi è supportata da più motivazioni: prima tra tutte è la qualità degli alimenti (che le moderne tecniche di coltura hanno reso più poveri in vitamine e minerali rispetto a quelli reperibili in passato), ulteriormente aggravata dal fatto che il loro consumo avviene di norma molti giorni dopo la raccolta, aspetto che ne riduce le qualità nutrizionali. [read more]

Dolore, pesantezza alle gambe, sensazione di gonfiore, crampi e presenza di vene varicose sono tutti sintomi e segni dell’insufficienza venosa cronica1, un problema che colpisce circa il 50% della popolazione adulta maschile e femminile. La maggior parte dei prodotti che possono alleviare questa sintomatologia sono di origine vegetale2 e tra questi diverse ricerche si sono interessate a composti come i derivati della vite rossa, la diosmina e l’esperidina. [read more]

Chlorella pyrenoidosa è un’alga verde unicellulare; rappresenta un alimento popolare in tutto il mondo per il suo ottimo contenuto in aminoacidi, proteine, fibre, sostanze antiossidanti e bioattive. Le proprietà della chlorella sono molteplici tanto che risulta essere un alimento interessante sia dal punto di vista nutrizionale che terapeutico. L’alga Chlorella è ampiamente utilizzata come supplemento nutrizionale grazie al suo elevato contenuto proteico oltre ad essere una buona fonte di vitamine e minerali: contiene circa il 60% di proteine, il 20% di carboidrati e circa il 11% di grassi insaturi1. [read more]

La regolazione della pressione oncotica del plasma, il mantenimento dell’equilibrio acido-base, la funzione di trasporto e di scavenger, sono solo alcune delle attività svolte dall’albumina nel nostro organismo. L’importanza di questa proteina secreta dal fegato è notevole, pertanto eventi che ne  causino una diminuzione nella produzione o che ne modifichino la struttura originale, riducono, di conseguenza, anche la sua capacità d’azione. [read more]

La tosse è una risposta naturale e fisiologica alla sollecitazione di un agente esterno che l’organismo avverte come un fastidio e cerca di espellere. Può essere causata da virus, batteri, sostanze tossiche, allergeni, dall’assunzione di alcune categorie di farmaci (es.farmaci antiipertensivi) o può essere legata a disturbi come il reflusso gastroesofageo tuttavia, se protratta nel tempo può diventare un fastidio importante. [read more]

I reni sono organi preposti a svolgere diverse funzioni nel nostro corpo: eliminano le scorie del metabolismo (come quelle azotate), vari farmaci (come gli antibiotici) e altre sostanze che introduciamo, regolano il volume dei liquidi corporei e dei sali minerali, producono alcuni ormoni come l’eritropoietina (che stimola la formazione di globuli rossi da parte del midollo osseo), la renina e le prostaglandine (che regolano la pressione arteriosa) e  producono la forma attiva della vitamina D, fondamentale per l’assorbimento intestinale di calcio e per la calcificazione delle ossa. [read more]

Le attività svolte dal fegato nell’oganismo sono molteplici e comprendono l’immagazzinamento del glicogeno (Gly)1, la sintesi delle proteine del plasma tra cui l’albumina e fattori di coagulazione, la produzione di bile, la disintossicazione da tossine, scorie ed altri elementi nocivi introdotti nell’organismo con l’alimentazione o a causa dell’inquinamento ambientale ed è essenziale nel metabolismo dei farmaci (il fegato rende questi composti idrosolubili facilitandone l’eliminazione renale). [read more]

L’ossigeno è un elemento essenziale per il nostro organismo, viene trasportato dall’aria respirata alle cellule del corpo dove è utilizzato per i processi metabolici. La sua mancanza porta ad un anomalo accumulo di scorie metaboliche all’interno del corpo; questo accade perché le cellule ottengono energia dal cibo attraverso la respirazione cellulare che consiste in una serie di reazioni che terminano con la formazione di energia sotto forma di ATP (adenosina trifosfato). Senza un adeguato apporto di ossigeno si ha una carente produzione di energia per cui non saranno più eliminate in modo efficace le scorie metaboliche e le tossine ambientali dall’organismo. [read more]