Melcalin EPADOX2021-09-06T11:58:22+00:00

Melcalin® Epadox

Confezione: flacone gocce
Peso Netto: 50,00 ml

ACQUISTA

Melcalin Epadox migliora la funzionalità epatobiliare. Utile per ripristinare il fisiologico benessere del fegato.
Melcalin Epadox e’ esente da lattosio e glutine.

Descrizione:

Melcalin Epadox è un supplemento alimentare che contiene piante come la cicoria e il cardo, utili per supportare la funzione epatobiliare.

Melcalin Epadox contiene piante utili per la protezione epatica e per problemi dispeptici.
La Cicoria oltre ad avere proprietà antiossidanti [2,3] ha dimostrato possedere anche effetti protettivi a livello epatico diminuendo le zone di necrosi cellulare e accelerando la sintesi proteica cellulare [1,4], il Cardo benedetto e il Geum urbanum migliorano la secrezione biliare e aiutano a regolare la funzionalità epatica [7,8], mentre i principi attivi dell’Artemisia svolgono un’importante azione protettiva nei confronti di danni epatici attraverso l’attività antiossidante [5,6]; altrettanto importante è l’estratto di Melissa che ha dimostrato effetti ipolipidemici e protettivi sul fegato [9].

Informazioni nutrizionali:

Ingredienti:

Estratti idroalcolici (vino medicato (contiene solfiti), etanolo 96%) di:

  • Cichorium intybus (Cicoria – radice),
  • Cnicus Benedictus (Cardo benedetto – erba),
  • Melissa Officinalis (Melissa – foglie),
  • Geum urbanum (Cariofillata comune – radice),
  • Artemisia absinthium (Assenzio – erba).

Campi di applicazione:

  • Protezione epatica.
  • Disturbi dispeptici.

Modalità d’uso:

30 gocce per 3 volte al giorno.

Può essere usato in associazione con Melcalin Rendox.
Esempio di assunzione in associazione: 30 gtt di Epadox più 30 gtt di Rendox diluite in una bottiglietta d’acqua da mezzo litro, da bere durante la mattinata.

Modalità di conserservazione:

Conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce solare e da fonti di calore diretto. La data di scadenza si riferisce al prodotto conservato correttamente, in confezioni integre.

Note ed avvertenze:

Conservare in luogo fresco ed asciutto, al riparo della luce solare e da fonti di calore diretto. Il prodotto non deve intendersi come sostitutivo di una dieta variata e va utilizzato nell’ambito di uno stile di vita sano ed equilibrato. Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.
Dopo l’uso non disperdere il contenitore nell’ambiente.

Bibliografia:

  1. Krylova SG, Efimova LA, Vymiatina ZK, Zueva EP. [The effect of cichorium root extract on the morphofunctional state of liver in rats with carbon tetrachloride induced hepatitis model]. Eksp Klin Farmakol. 2006 Nov-Dec;69(6):34-6.
  2. Hassan HA, Yousef MI. Ameliorating effect of chicory (Cichorium intybus L.)-supplemented diet against nitrosamine precursors induced liver injury and oxidative stress in male rats. Food Chem Toxicol. 2010 Aug-Sep;48(8-9):2163-9. Epub 2010 May 15.
  3. Zafar R, Mujahid Ali S. Anti-hepatotoxic effects of root and root callus extracts of Cichorium intybus L. J Ethnopharmacol. 1998 Dec;63(3):227-31.
  4. Wang Q, Cui J. [A review on pharmic effect of chicory research and development]. Zhongguo Zhong Yao Za Zhi. 2009; Sep;34(17):2269-72.
  5. J Ethnopharmacol. 2010 Sep 15;131(2):478-84. Epub 2010 Jul 15.In vivo hepatoprotective activity of the aqueous extract of Artemisia absinthium L. against chemically and immunologically induced liver injuries in mice.Amat N, Upur H, Blazeković B.
  6. Gen Pharmacol. 1995 Mar;26(2):309-15.Preventive and curative effects of Artemisia absinthium on acetaminophen and CCl4-induced hepatotoxicity.Gilani AH, Janbaz KH.
  7. The FASEB Journal. Antioxidant properties and their bioaccessibility of Blessed Thistle under different processed treatments. Yasemin Sahan and Dilek Dulger.
  8. Bartram, T. 1995 Encyclopedia of Herbal Medicine, 1st edn., Grace Publishers, Bournemouth.
  9. J Ethnopharmacol. 2005 Jul 14;99(3):391-8. Protective role of Melissa officinalis L. extract on liver of hyperlipidemic rats: a morphological and biochemical study. Bolkent S, Yanardag R, Karabulut-Bulan O, Yesilyaprak B.