Introduzione

Chlorella pyrenoidosa è un’alga verde unicellulare; rappresenta un alimento popolare in tutto il mondo per il suo ottimo contenuto in aminoacidi, proteine, fibre, sostanze antiossidanti e bioattive. Le proprietà della chlorella sono molteplici tanto che risulta essere un alimento interessante sia dal punto di vista nutrizionale che terapeutico.

Contenuto in proteine e aminoacidi

L’alga Chlorella è ampiamente utilizzata come supplemento nutrizionale grazie al suo elevato contenuto proteico oltre ad essere una buona fonte di vitamine e minerali: contiene circa il 60% di proteine, il 20% di carboidrati e circa il 11% di grassi insaturi1.

La chlorella contiene molti aminoacidi essenziali e non essenziali: alti contenuti di alanina, arginina leucina, serina e acido glutammico2.

Fonte di vitamine e minerali

Le vitamine contenute includono vitamina C, provitamina A (β-carotene), tiamina (B1), riboflavina (B2), piridossina (B6), niacina, acido pantotenico, acido folico, vitamina B12, biotina, colina, vitamina K, acido lipoico e inositolo oltre a minerali come fosforo, calcio, zinco, iodio, magnesio e ferro1.

Studi dimostrano che la vitamina B12 algale è una fonte biodisponibile per i mammiferi3,4,5, inoltre uno studio effettuato su diversi tipi di alghe e piante superiori per verificare il contenuto di vitamine del complesso B (tiamina, riboflavina, acido nicotinico e folico), acido ascorbico e carotene ha dimostrato che la Chlorella ha la più alta concentrazione vitaminica e che, in generale, le alghe verdi contengono una maggiore quantità di tiamina, riboflavina, acido folico e carotene rispetto alle piante analizzate, infine si è rilevato che le alghe hanno un contenuto in acido ascorbico superiore a quello presente nelle carote6.

Sistema immunitario

Molte ricerche si sono concentrate sulle capacità di alcuni componenti della chlorella di stimolare il Sistema Immunitario.

L’attività immunostimolante è stata messa in evidenza studiando un suo polisaccaride ad alto peso molecolare; tale composto ha dimostrato essere un potente  attivatore di monociti e macrofagi modulando, in tal modo, le risposte immunitarie7,8.

In una sperimentazione clinica, alcuni polisaccaridi della chlorella si sono rivelati utili nell’incrementare selettivamente la risposta anticorpale al vaccino antinfluenzale poiché sono in grado di stimolare la proliferazione delle cellule B e attivare i macrofagi9,10.

In ricerche effettuate su cellule tumorali si è scoperto che il preparato di Chlorella non ha mostrato citotossicità diretta nei confronti delle cellule tumorali ma gli effetti antitumorali documentati possono essere mediati dalla risposta immunitaria dell’ospite11,  in più questi polisaccaridi si sono dimostrati essere 101.000 volte più attivi rispetto alle preparazioni di polisaccaridi attualmente utilizzati per l’immunoterapia del cancro12.

Azione chelante

Chlorella ha dimostrato avere un buon potenziale per l’assorbimento di Nichel, Rame e Cadmio13,14,15,16. La tossicità causata dal cadmio può essere alleviata aumentandone l’escrezione attraverso le feci: la somministrazione di alga Chlorella contrasta l’avvelenamento da metalli pesanti poiché riesce a diminuire il danno ai tessuti diminuendo assorbimento del metallo17.

Altre ricerche hanno evidenziato che l’aumento della quantità di biomassa di chlorella  aumenta la quantità di Cromo che viene legato18 e inoltre che l’assunzione di preparati a base di chlorella accelerano l’escrezione di Mercurio, diminuendo in tal modo i livelli tissutali del metallo19.

Azione antiossidante

Le microalghe sono un’importante fonte di antiossidanti tanto che alimenti a base di alghe sono consumati in tutto il mondo; Chlorella contiene composti ad elevata azione antiossidante20,21.

Nell’ittero, Chlorella ha dimostrato avere effetti significativi sulla mucosa intestinale: la sua assunzione ha determinato una riduzione della perossidazione lipidica intestinale, un aumento dei valori di glutatione ridotto (GSH), una diminuzione del glutatione ossidato (GSSG) e una riduzione significativa dell’atrofia dei villi rispetto al gruppo di controllo22.

CGF-Chlorella Growth Factor

La supplementazione dietetica con chlorella può ridurre la pressione sanguigna, abbassare i livelli sierici di colesterolo e accelerare la guarigione delle ferite.

Ricerche effettuate su diverse patologie quali l’ipertensione e la colite ulcerosa hanno evidenziato il potenziale della chlorella per alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita23.

In più si è evidenziato che la supplementazione dietetica Chlorella può aiutare ad alleviare i sintomi della fibromialgia24.

Di notevole importanza è il fattore di crescita Chlorella (CGF-Chlorella Growth Factor) che è contenuto nell’estratto di chlorella: è un estratto solubile in acqua che contiene una varietà di sostanze quali amminoacidi, peptidi, proteine, vitamine, zuccheri e acidi nucleici. Diverse ricerche Giapponesi hanno suggerito che tale composto è in grado di promuovere la crescita e la guarigione, stimolare il sistema immunitario, offrire protezione dalle infezioni ed esercitare una significativa attività antitumorale1,25.

Conclusioni

Chlorella pyrenoidosa rappresenta un alimento conosciuto in tutto il mondo per il suo ottimo contenuto in aminoacidi, proteine, fibre e sostanze antiossidanti.

Il suo elevato contenuto in sostanze attive lo rende un prodotto indicato per vari disturbi: stimola il sistema immunitario, offre protezione dalle infezioni ed esercitare una significativa attività antitumorale oltre a concorrere nella riduzione della pressione sanguigna e abbassare i livelli sierici di colesterolo.

Melcalin Vprotein è un supplemento al 100% di Chlorella pyrenoidosa, il suo alto contenuto in proteine, minerali e vitamine lo rende un prodotto interessante da un punto di vista nutrizionale e terapeutico. Può quindi essere indicato per migliorare le difese immunitarie, per avere un’azione chelante nei confronti dei metalli pesanti e per fornire un adeguato apporto di proteine e aminoacidi in caso di carenza proteica come conseguenza, per esempio, di un’alimentazione vegetariana o vegana.

Bibliografia:

  1. A Review of recent clinical trials of the nutritional supplement chlorella pyrenoidosa in the treatment of fibromyalgia, hypertension, and ulcerative colitis. Randall E. Merchant, PhD, and Cynthia A. Andre, MSc
  2. Biomed Chromatogr. 1997 Nov-Dec;11(6):335-6.Determination of free amino acids in microalgae by high-performance liquid chromatography using pre-column fluorescence derivatization.Betancort Rodríguez JR, García Reina G, Santana Rodríguez JJ.
  3. J Nutr Sci Vitaminol (Tokyo). 2002 Oct;48(5):325-31.Characterization and bioavailability of vitamin B12-compounds from edible algae.Watanabe F, Takenaka S, Kittaka-Katsura H, Ebara S, Miyamoto E.
  4. J Agric Food Chem. 2002 Aug 14;50(17):4994-7.Purification and characterization of a corrinoid compound from Chlorella tablets as an algal health food.Kittaka-Katsura H, Fujita T, Watanabe F, Nakano Y
  5. J Agric Food Chem. 2008 Feb 27;56(4):1210-5. Determination of cobalamin in nutritive supplements and chlorella foods by capillary electrophoresis-inductively coupled plasma mass spectrometry.Chen JH, Jiang SJ.
  6. Prikl Biokhim Mikrobiol. 1981 May-Jun;17(3):400-7.[Comparative evaluation of the vitamin composition of unicellular algae and higher plants grown under artificial conditions].Baianova IuI, Trubachev IN.
  7. Neveu PJ, Morin O, Miègeville M, Le Mevel BP, Vermeil C. Modulation of antibody synthesis by an anti-tumour alga. Experientia. 1978 Dec 15;34(12):1644-5.
  8. Hsu HY, Jeyashoke N, Yeh CH, Song YJ, Hua KF, Chao LK. Immunostimulatory bioactivity of algal polysaccharides from Chlorella pyrenoidosa activates macrophages via Toll-like receptor 4. J Agric alimentare Chem. 2010 Jan 27; 58 (2) :927-36.
  9. Vermeil C, Morin O. [Experimental role of the unicellular algae Prototheca and Chlorella (Chlorellaceae) in anti-cancer immunogenesis (murine BP8 sarcoma)]. C R Seances Soc Biol Fil. 1976 Oct;170(3):646-9.
  10. Kralovec JA, Metera KL,Kumar JR, Watson LV, Girouard GS, Guan Y, Carr RI, Barrow CJ, Ewart HS. Immunostimulatory principles from Chlorella pyrenoidosa–part 1: isolation and biological assessment in vitro.Phytomedicine. 2007 Jan;14(1):57-64. Epub 2005 Nov 2.
  11. Miyazawa Y, Murayama T, Ooya N, Wang LF, Tung YC, Yamaguchi N. Immunomodulation by a unicellular green algae (Chlorella pyrenoidosa) in tumorbearing mice. Ethnopharmacol. 1988 Dec;24(2-3):135-46.
  12. Pugh N, Ross SA, ElSohly HN, ElSohly MA, Pasco DS. Isolation of three high molecular weight polysaccharide preparations with potent immunostimulatory activity from Spirulina platensis, aphanizomenon flos-aquae and Chlorella pyrenoidosa. Planta Med. 2001 Nov;67(8):737-42.
  13. Surya Kant Mehta, Jai Prakash Gaur. Removal of Ni and Cu from single and binary metalsolutions by free and immobilized Chlorella vulgaris.European Journal of Protistology Volume 37, Issue 3, 2001, Pages 261-271.
  14. Surya Kant Mehta, Jai Prakash Gaur. Characterization and optimization of Ni and Cu sorption from aqueous solution by Chlorella vulgaris.Ecological Engineering Volume 18, Issue 1, October 2001, Pages 1-13.
  15. Z. Aksu. Determination of the equilibrium, kinetic and thermodynamic parameters of the batch biosorption of nickel(II) ions onto Chlorella vulgaris.Process Biochemistry Volume 38, Issue 1, September 2002, Pages 89-99.
  16. Qian H, Li J, Pan X, Sun L, Lu T, Ran H, Fu Z. Combined Effect of Copper and Cadmium on Heavy Metal Ion Bioaccumulation and Antioxidant Enzymes Induction in Chlorella vulgaris. Bull Environ Contam Toxicol. 2011 Nov;87(5):512-6. Epub 2011 Jul 23.
  17. Shim JA, Son YA, Park JM, Kim MK. Effect of Chlorella intake on Cadmium metabolism in rats. Nutr Res Pract. 2009 Spring;3(1):15-22. Epub 2009 Mar 31.
  18. Zümriye Aksu , Ünsal Açikel. Modelling of a single-staged bioseparation process for simultaneous removal of iron (III) and chromium(VI) by using Chlorella vulgaris. Biochemical Engineering Journal Volume 4, Issue 3, February 2000, Pages 229-238.
  19. J Toxicol Sci. 2011 Jan;36(1):121-6.Enhanced elimination of tissue methylmercury in Parachlorella beijerinckii-fed mice.Uchikawa T, Kumamoto Y, Maruyama I, Kumamoto S, Ando Y, Yasutake A.
  20. Qiuhui Hu, Bishu Pana, Juan Xua, Jianchun Shenga and Ying Shia Effects of supercritical carbon dioxide extraction conditions on yields and antioxidant activity of Chlorella pyrenoidosa. PR China Received 6 May 2005; revised 26 June 2006; accepted 26 June 2006. Available online 1 September 2006.
  21. Inbaraj BS, Chien JT, Chen BH. Improved high performance liquid chromatographic method for determination of carotenoids in the microalga Chlorella pyrenoidosa. J Chromatogr A. 2006 Jan 13;1102(1-2):193-9. Epub 2005 Nov 18.
  22. Bedirli A, Kerem M, Ofluoglu E, Salman B, Katircioglu H, Bedirli N, Yilmazer D, Alper M, Pasaoglu H Administration of Chlorella sp. Microalgae reduces endotoxemia, intestinal oxidative stress and bacterial translocation in experimental biliary obstruction. Clin Nutr. 2009 Dec;28(6):674-8. Epub 2009 Jul 8.
  23. Altern Ther Health Med. 2001 May-Jun;7(3):79-91.A review of recent clinical trials of the nutritional supplement Chlorella pyrenoidosa in the treatment of fibromyalgia, hypertension, and ulcerative colitis.Merchant RE, Andre CA.
  24. Phytother Res. 2000 May;14(3):167-73.Nutritional supplementation with Chlorella pyrenoidosa for patients with fibromyalgia syndrome: a pilot study.Merchant RE, Carmack CA, Wise CM.
  25. Biotechnol Prog. 2013 Mar 13. Separation, antitumor activities and encapsulation of polypeptide from Chlorella pyrenoidosa.Wang X, Zhang X.

Effetti positivi di proteine e aminoacidi vegetali – Alga Chlorella pyrenoidosa
Autore: Dario Boschiero, Laura Converso – Rev. 0   Data: 13/11/2013

Altri Approfondimenti: